La Luna
Si Nasconde Stanotte
Sotto la luce di una luna piena che giocava a nascondino tra le nubi io, che non sapevo amare, ho conosciuto l'amore.
Due anni dopo, ancora qui a parlare di noi, con tutte le insicurezze che ho sempre avuto e le ansie che non mi lasceranno mai andare. Finchè mi vorrai. Perchè "non è il migliore dei mondi possibili un mondo senza te nella mia vita".
Lug
Abbiamo visto l’alba,
perso la calma,
fatto di uno sbaglio un dramma
e dell’amore un’arma
Low Low - Le solite canzoni (via bubbbuusettete)    
10 ore fa reblog
7259
Lug
Anche tu hai preferito sentire la mia mancanza, perché avermi forse ti costava fatica.
Non ti muovere, Margaret Mazzantini. (via bacibugiardi)    
10 ore fa reblog
916
Lug
Ah, signora, quella che lei crede una gobba è l’astuccio delle mie ali.

Giacomo Leopardi (via namewritonwater)

sempre detto che Leopardi fosse una persona veramente figa

(via alexander-supertramp182)

   
1 giorno fa reblog
10312
Lug

promettimiditornare:

deichilometriditroppo:

"dovevo farmelo passare"

"Non avevo scelta"

3 giorni fa reblog
830
Lug
Lui tornerà ad essere un estraneo dopo che avrete fuso le vostre vita in una sola, vi sarete confidati i segreti più nascosti e avrete abbattuto il muro di qualunque pudore. Sarete due estranei anche se conoscete il ritmo del vostro sonno, i vostri odori, le vostre abitudini. Due estranei che si conoscono meglio di qualunque altro e le cui vite non si incroceranno mai più se non per caso.
Alessandro Baricco (via toutcequirest)    
3 giorni fa reblog
1615
Lug
3 giorni fa reblog
90
Lug
Non c’è nessuno che mi odia tanto quanto mi odio io.
Nitro. (via adolescenzamortale)    
3 giorni fa reblog
2200
Lug

White Northern Lights in Finland

Devo vederle. Ci devo andare.

3 giorni fa reblog
108039
Lug
3 giorni fa reblog
28954
Lug

eclissilunari:

lecometecomete:

9gag:

They had never met before, but decided to hug it out in the middle of an airport terminal.

Amo

Non ci credo aw che cuccioli

3 giorni fa reblog
365436
Lug
Il cuore è come una casa. C’è chi ha una villa enorme piena di stanze, in cui tutti possono avere il loro spazio. Le persone socievoli e spigliate, insomma. E poi ci sono io. Che ho un monolocale, neanche, una stanza in subaffitto. Ci entrano si e no due, tre persone. Ma devono starmi vicine. Essermi vicine. Devono praticamente conoscere i miei pensieri, per entrare lì dentro. E a me va bene, non sono mai stata socievole. E quelle poche persone valgono più di tutto il resto del mondo.
3 giorni fa reblog
1
Lug
4 giorni fa reblog
282
Lug
4 giorni fa reblog
524402
Lug
1 settimana fa reblog
4211
Lug
1 settimana fa reblog
4487